Gussago – La Polisportiva Bresciana profeta in Patria. Ai padroni di casa la prima del Trofeo “Città di Gussago”

Gussago – La Polisportiva Bresciana profeta in Patria. Ai padroni di casa la prima del Trofeo “Città di Gussago”

Sono stati più di un centinaio gli atleti che hanno partecipato alla manifestazione, inserita nel contesto della kermesse “8° Giorno – Gussago Città Aperta”. Il comitato organizzatore diretto dalla Polisportiva Bresciana ha gestito l’evento nel migliore dei modi, nonostante alcuni problemi tecnici con le rilevazioni cronometriche.

I nuotatori bresciani, favoriti della vigilia, sono andati anche oltre le aspettative, sfoderando prestazioni scintillanti. Brillanti i successi della 4×50 mista maschile (Ranxha, Zannier, Ramponi, Tononi) che ha chiuso in 2’41”20 e della 4×50 stile femminile (Mori, Scianguetta, Bizzarro, Tosoni) che è scesa per la prima volta sotto i tre minuti (2’55”70). «Abbiamo un grande gruppo – ha commentato Albino Marognolli, responsabile tecnico della Polisportiva Bresciana – che si sta allenando con continuità su tanti fronti. Recentemente ci siamo concentrati anche sugli aspetti neuromuscolari e questo lavoro sta dando i frutti sperati».

Alle spalle della società bresciana, si è piazzata la PHB Polisportiva Bergamasca, mentre sul terzo gradino del podio sono saliti i Delfini Cremona. A quest’ultimo team appartengono gli autori delle due migliori prestazioni individuali (femminile e maschile): Sabrina Chiappa e Paolo Zaffaroni. Tutte le società sono state premiate con una coppa e tutti gli atleti hanno ricevuto una medaglia. È stato consegnato un riconoscimento anche a Nicola Mazzini, assessore alle politiche sociali, per il suo sostegno alla manifestazione. Molto apprezzato, infine, è stato l’intervento di don Mauro Capoferri, parroco di Gussago.

Vivi Franciacorta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *