Franciacorta: cenni storici ed evoluzioni delle proprietà fondiarie nelle produzioni viticole ed enologiche

Franciacorta: cenni storici ed evoluzioni delle proprietà fondiarie nelle produzioni viticole ed enologiche

“FRANCIACORTA. Cenni storici ed evoluzioni delle proprietà fondiarie nelle produzioni viticole ed enologiche” è il titolo della pubblicazione curata dall’alunna Sofia Cavagnoli, che in Accademia Symposium ha intrapreso il percorso di studi in “Enologia e Viticoltura sostenibili”, uno dei cinque corsi ITS di alta formazione post diploma offerti dal nostro Istituto (www.accademiasymposium.it/its). Un lavoro commissionato dal Sindacato Proprietari Terre Affittate di Brescia e che è valso a Sofia l’assegnazione di una borsa di studio da parte della Cooperativa Vitivinicola Cellatica Gussago.

Basta far scorrere le voci dell’Indice per cogliere l’interessante percorso che propone il testo. Tra queste leggiamo infatti, tra le altre: Viticoltura antica; Camillo Tarello Il padre dell’agricoltura moderna; I comparti colturali ieri e oggi; Erbamat: l’autoctono della Franciacorta.

«Si tratta di un progetto didattico che nasce dalla richiesta di collaborazione di soggetti partner che hanno desiderato fosse redatta una pubblicazione capace di trattare in modo trasversale il tema delle proprietà fondiarie sul territorio bresciano – spiega Giacomo Finotto, direttore dei corsi ITS di Accademia Symposium –. Un particolare ringraziamento va al Sindacato Proprietari Terre Affittate di Brescia e alla Cooperativa Vitivinicola Cellatica Gussago, per la stima che hanno dimostrato verso la nostra realtà formativa, per aver creduto nel progetto di redazione del testo e per il sostegno che hanno voluto dare in forma di borsa di studio alla nostra allieva. Grazie, infine, a Banca Valsabbina per il prezioso contributo che ha reso possibile questa pubblicazione e per l’attenzione che dimostra verso la nostra realtà».

«Siamo ben felici di poter avviare questa collaborazione, istituzionale quanto operativa e concreta, con l’Accademia Symposium – dichiara l’avv. Bartolomeo Rampinelli Rota, presidente Sindacato Proprietari Terre Affittate Provincia di Brescia –. La struttura e gli insegnamenti ivi proposti, oltre a riscuotere un convinto successo, sono la sana unione fra modernità e tradizione, fra innovazione e “saper fare dei nostri vecchi”. E permettetemi, proprio come la Proprietà Fondiaria, fra futuro e consuetudine. Questo primo studio-lavoro sul “mondo Franciacorta” getta il seme per un sempre più proficuo studio comune. Ringrazio naturalmente la Cooperativa Vitivinicola Cellatica Gussago e l’Accademia Symposium, il dott. Giacomo Finotto e la studentessa Sofia Cavagnoli, curatrice del lavoro».

«La Cooperativa Vitivinicola Cellatica Gussago da alcuni anni dimostra sensibilità nei confronti della formazione al fine di trasmettere alle giovani generazioni gli aspetti positivi del mondo vitivinicolo enologico – sottolinea il presidente Mauro Tognoli –. Grazie a numerosi contatti instaurati nel territorio bresciano la Cooperativa ha intrapreso un dialogo con l’Accademia Symposium di Rodengo Saiano, centro di eccellenza della formazione del comparto agroalimentare, i cui corsisti dimostrano particolare interesse e desiderio di conoscenza. Proprio questo desiderio di approfondimento ci ha motivati nell’assegnare una Borsa di Studio alla studentessa Sofia Cavagnoli, curatrice del lavoro sulla Franciacorta commissionatole dal Sindacato Proprietari Terre Affittate Provincia di Brescia».

Vivi Franciacorta