AIL Brescia: tutti insieme possiamo. Presentato il bilancio 2023

AIL Brescia: tutti insieme possiamo. Presentato il bilancio 2023

Si è tenuta nella mattinata di ieri la presentazione del Bilancio Sociale 2023 di AIL Brescia dal titolo “Tutti insieme possiamo”. L’evento, moderato dalla dottoressa Claudia Caroselli Responsabile Raccolta Fondi e dal dottor Giuseppe Navoni Presidente di AIL Brescia, è stato ospitato dalle Cantine Guido Berlucchi.

Il 2023 è per AIL Brescia il terzo esercizio di rendicontazione sociale, e quindi la continuazione di un percorso che ha portato l’Associazione a raggiungere numerosi progressi in tema di trasparenza ed accountability, oltre che nella presentazione dei risultati raggiunti in questi anni.

Il Bilancio Sociale illustra i risultati ottenuti nel corso del 2023, il coinvolgimento degli Stakeholder e l’impatto sociale di AIL Brescia, per comprendere gli effetti delle attività svolte sulla comunità, nel rispetto della propria missione, cercando di migliorare la vita dei Pazienti onco-ematologici e dei loro familiari prendendosene cura ogni giorno, per affrontare insieme i tumori del sangue. Il Bilancio Sociale ha il compito quindi di misurare il valore generato dall’Associazione sul territorio bresciano.

“La straordinaria forza dei volontari unita al sostegno dei generosi cittadini bresciani ha reso e rende concreti i nostri progetti. Un autentico miracolo compiuto coniugando sacrificio, onestà e trasparenza. […]
L’affetto di tutti e i grandi gesti condivisi di solidarietà hanno ridotto drasticamente la solitudine ed il senso di smarrimento che sconvolge gli ammalati e i loro familiari che affrontano il difficile percorso della malattia.
L’apporto e il sostegno di tante associazioni, privati, aziende e istituzioni è stato determinante nel cambiare ulteriormente in meglio la realtà ematologica bresciana e renderla un’eccellenza italiana.
Un grazie quindi a tutti ed in particolare agli operatori sanitari che lavorano quotidianamente con umanità e professionalità nei nostri reparti.”
(estratto dalla lettera del Presidente)

L’operato dell’Associazione viene spiegato per la prima volta attraverso gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’Onu. In particolare, le attività di AIL Brescia si possono collocare negli obiettivi 3, 9, 10, 11, 12 16 e 17 che si riferiscono agli ambiti della salute, dell’innovazione sulla ricerca, delle comunità sostenibili e della cura delle partnership.

Nel corso del 2023 sono stati destinati alla Ricerca € 82.050: AIL Brescia mantiene il suo impegno nel supportare il CREA, Centro di Ricerca AIL Brescia, e quattro progetti di Ricerca, in particolare due sui Linfomi, uno sul Mieloma ed uno sulla qualità della vita dei Pazienti sottoposti a trapianto.
Grazie a questo impegno, l’Associazione conferma la propria volontà di sostenere la Ricerca Scientifica e di contribuire alla lotta contro le malattie del sangue.

Lo scorso anno l’Associazione ha destinato una parte importante dei fondi all’Assistenza dei Pazienti onco-ematologici e delle loro famiglie, per un totale di € 393.151.
Nel 2023 AIL Brescia è riuscita a supportare, attraverso i propri progetti, 6.871 Pazienti nei D.H. di Ematologia, 78 persone prese in carico per le cure domiciliari, 65 Pazienti e 129 accompagnatori ospitati presso le Case d’Accoglienza e 345 Pazienti e caregivers seguiti dal Team di Psicologhe AIL Brescia in Ospedale.

Accoglienza Case AIL: accolgono gratuitamente i Pazienti onco-ematologici e i loro familiari nel periodo di cura (v. pagg. 68-69)€ 130.902
Assistenza Domiciliare: servizio dedicati ai pazienti residenti nei dintorni degli Spedali Civili, in accordo con il reparto di Ematologia (v. pagg. 64-67)€ 26.606
Assistenza Accoglienza In Reparto: supporto di operatrici e Volontari a sostegno del personale dei Day Hospital Ematologici (v. pag. 58)€ 44.052
Assistenza Psicologica: sostegno ai Pazienti nei reparti di Ematologia, Trapianto Midollo Osseo Adulti e Oncologia (v. pagg. 62-63)€ 50.527
Ampliamento Nuovo Reparto Ematologia (v. pag. 60)€ 115.277
Progetto bAILando (v. pag. 70-71)€ 2000
Progetto “Walk, You Can!” (v. pag. 72-73)€ 722
Progetto Itaca (v. pag. 72-73)€ 2.227
Progetto Medico In Kenya (v. pag. 72)€ 4.800
Progetto Più Gusto (v. pag. 59)€ 6.395
Progetto sAIL Camp (v. pag. 74-75)€ 9.643

Uno degli obiettivi di AIL Brescia è quello di sensibilizzare alle tematiche delle malattie del sangue, al fine di avvicinare sempre più persone alla propria missione, destinando € 25.165 all’organizzazione di eventi, attività di social media e al Progetto Scuola e Solidarietà.

Nel 2023 l’Associazione ha ricevuto contributi dal 5×1000 con riferimento all’anno 2022 per € 260.126 che sono stati destinati ai 4 progetti di Ricerca Scientifica e all’ampliamento del Reparto di Ematologia.

Il valore economico generato nel 2023, attraverso le quote associative, liberalità in denaro e in natura, contributi pubblici e privati e altri proventi, è stato pari a € 1.571.928. Il valore economico distribuito, destinato quindi ai progetti e a tutte le attività dell’associazione è stato pari a € 1.137.126. (v. pagg. 96-105). A fronte di € 1 investito in azioni di sensibilizzazione e raccolta fondi, AIL Brescia riesce a generare una raccolta pari a € 3,72.

Nel 2023 il supporto dei Volontari, dei Sostenitori e delle realtà vicine all’Associazione, ha permesso di raggiungere grandi traguardi: dall’inaugurazione dell’ampliamento del reparto di Ematologia (v. pag. 60) fino alla manutenzione delle Case AIL.

Fondamentali sono state le iniziative dei nostri Volontari, i quali hanno portato avanti numerosi progetti, come l’accoglienza presso i Day Hospital di Ematologia, nel reparto pediatrico, nelle Case AIL, ma anche il progetto scuola e solidarietà, il progetto Walk, You Can!, il progetto Itaca e il progetto bAILando.

Un grande supporto arriva inoltre durante le manifestazioni e gli eventi di raccolta fondi, attività a cui i Volontari dedicano molto impegno e passione.

AIL Brescia durante la mattinata ha tenuto a ringraziare calorosamente tutti i preziosi Volontari che costantemente diffondono la consapevolezza sull’importanza del Volontariato e che permettono all’associazione di perseguire i propri obiettivi e supportare i Pazienti onco-ematologici.

Vivi Franciacorta